PERCHÉ È IMPORTANTE CHE IL MOVIMENTO 5 STELLE RIMANGA AL GOVERNO FINO ALLA NATURALE CONCLUSIONE DELLA LEGISLATURA ANCHE PER CHI NON È SUO SIMPATIZZANTE.

Nonostante io sia un convinto sostenitore del movimento 5 stelle – e tanto più in questo particolare contesto – non ho alcuna difficoltà ad ammettere che molti 5 stelle sono ancora focalizzati su aspetti singoli e mancano di una vera visione d’insieme. Una visione coerente ed organica di un mondo migliore, senza la quale un vero viaggio, che porti ad una trasformazione strutturale della nostra società, non può procedere spedito.

Ma è altrettanto vero che nel movimento 5 stelle, sia i vertici che gli attivisti – oltre che onesti (e non è certo cosa da poco!)- sono la parte più dinamica e disposta a mettere in discussione molti vecchi ancoraggi psicologici che ci zavorrano pesantemente al passato.

Dobbiamo non solo votare e sostenere il M5S, ma soprattutto stimolare al suo interno un processo di trasformazione culturale: una trasformazione che conduca, anche, ad individuare il prossimo vero e più importante nemico nella grande finanza speculativa internazionale, che vede gruppi privati avere oggettivamente e spesso dietro le quinte, più potere di molti stati e governi, sul bene comune e alla fine sulla qualità delle nostre vite.

Fonte Rapporto Oxfam 2018

Se si ha chiaro il “vero scopo” di costruire un mondo migliore per tutti, meno competitivo e più collaborativo, senza abnormi diseguaglianze, si capisce anche, di conseguenza, su cosa mediare e su cosa no. Quale problema è causa e quale effetto delle sofferenze che gravano la vita di ognuno di noi.

Il movimento 5 stelle ha valore e deve rimanere al governo a prescindere dalle dinamiche politiche consuete, proprio perché costituisce la migliore opportunità per compiere un salto evolutivo.

Un miglioramento anche dell’immaginario collettivo, oggi spesso deviato, che influisce grandemente sul consenso e sulle scelte che oggi sono in vari modi pilotate da forze non sempre facilmente identificabili, ma non per questo meno potenti.

Migliorando ulteriormente la maturità e la consapevolezza del cittadino medio, migliorerà anche l’effettivo benessere dell’intera società.

Per riuscirci, però, oltre che rimanere al governo portando a termine tante importanti dinamiche e scongiurando il disastro di una finanziaria che potrebbe far salire l’IVA a livelli disastrosi, il Movimento 5 stelle deve anche utilizzare parte della sua capacità comunicativa non tanto, come fa Salvini, per inseguire la “pancia” del cittadino medio, quanto per aiutarlo ad auto-formarsi in un contesto di intelligenza collettiva.

In modo da consolidare una base elettorale che poi sarà determinante in occasione di riforme strutturali successive, ancora più importanti e, perciò ,ancora più critiche di quelle già iniziate.

Il movimento 5 stelle con i recenti miglioramenti della Piattaforma Rousseau ha già intrapreso questo cammino, che però è ancora troppo timido e a mio avviso va potenziato ulteriormente.

Prima si metterà in condizione il cittadino medio di partecipare ad un vero processo di intelligenza collettiva, prima lo si responsabilizzerà ulteriormente, vedendolo ritornare costruttivo verso una politica riformata e diversa da quella che oggi purtroppo conosciamo.

Per dirla in altri termini, è necessario che il movimento 5 stelle compia la scelta strategica, non di inseguire l’attuale status quo sul suo terreno, ma di portarlo su un suo nuovo e non convenzionale terreno che dobbiamo iniziare a costruirci.

Solo così si annullerà l’innegabile vantaggio di un sistema politico ormai incancrenito e allontanatosi dai suoi veri scopi.

Invito anche i lettori che non si sentono oggi appartenenti o simpatizzanti del movimento 5 stelle, a contribuire a questo processo di trasformazione e miglioramento collettivo con critiche costruttive.

Ricordo a tutti, ma soprattutto ai miei, che il movimento 5 stelle deve essere, come hanno ripetuto più volte sia Grillo che Casaleggio, “mezzo e non fine” per costruire un mondo migliore: alla fine non conterà la bandiera che ci sventola sulla testa, ma quanto saremo stati in grado di dare un contributo per realizzarlo. Questo è il “vero scopo” la cosa davvero importante che determinerà quale senso abbiano avuto le nostre vite.

Come associazione “Nuovo orientamento culturale”, cerchiamo di dare il nostro miglior contributo ad un processo di intelligenza collettiva che funzioni anche come “meme” e crei una nuova e maggiore consapevolezza diffusa della realtà come sistema complesso, ogni giorno più fittamente interconnesso.

Lo facciamo in molti modi, ma soprattutto con una innovativa teoria economica e sociale, che lungi dal ritenere perfetta, riteniamo però sia fondamentale per il prossimo salto evolutivo della società.

Un salto evolutivo e di coscienza condivisa che creerà a sua volta un muovo contesto in cui matureranno ulteriori e ancora migliori proposte.

La teoria oggi ribattezzata del “Bene comune” nasce dalla ulteriore evoluzione del “Capitalismo a doppia valvola di sicurezza” , che crediamo sia un importante anello in un processo di crescita dell’intera società.

Consci che, come diceva Aristotele, alla fine solo un popolo divenuto migliore si meriterà ( e sarà in grado di proteggere), un governo effettivamente migliore.

Ermanno Cavallini

22 risposte a “PERCHÉ È IMPORTANTE CHE IL MOVIMENTO 5 STELLE RIMANGA AL GOVERNO FINO ALLA NATURALE CONCLUSIONE DELLA LEGISLATURA ANCHE PER CHI NON È SUO SIMPATIZZANTE.”

    1. Ti ringrazio di averlo sottolineato Giuseppe, in effetti come comuni cittadini bisogna che cresca la consapevolezza che in fondo anche le scelte dei politici dipendono dal nostro livello di consapevolezza e partecipazione. spesso tendiamo a non comprendere fino in fondo questa grande responsabilità.

      1. Esattamente il mio pensiero, è come dice tutto il m5s, la gente si accorgerà di chi lavora per il popolo, ci vorrà tempo ma ci riusciremo, m5s forever

      2. I parlamentari del m5s eletti 14 mesi fa, hanno del tutto disattese le nostre speranze, inoltre m5s é l unico partito che non fa mai fatto assemblee per spiegare ai cittadini, perché non sono intervenuti, per la precarietà, la corruzione, e la spending review…questi parlamentari hanno dimostrato non solo impreparazione ma ancor peggio chiusura verso i cittadini. Lo stesso Di Maio, quando é venuto nelle marche, come ministro del lavoro ad Ascoli, non ha permesso nessuna protesta e nessuna possibilità di parlare o fare proposte.

        Purtroppo abbiamo preso una grossa cantonata con questo partito, ve lo dice uno che é andato nelle sede del PD..a convincere la gente di votare il movimento. Questi devono andare tutti a casa. Poi si dovranno selezionare una vera classe politica preparata e aperta al confronto e la partecipazione. Se invece si continua a fare finta di niente, non facciamo altro che rimandare la botta..ma nel frattempo, il ceto medio é sparito, i giovani lasciano Italia…eccc

        Io spero che domani tutti aprono gli occhi…e votano per nuove elezioni.

        il m5s rappresenta Confindustria….

    2. Condivido le idee espresse in questo articolo che sono una meravigliosa speranza per questo nostro paese, anche un augurio. Con questi principi ho dato parere favorerevole al contratto con la Lega e probabilmente anche al nuovo governo con il PD. Il concetto principale sia proprio quello di andare oltre i nostri singoli affetti e pensare al bene del paese. Ma quello che temo e’ proprio questa “narcisa” incapacita’ di molti cittadini, quella di non contraddire se stessi, di agire in base a simpatie ed antipatie. Molti di noi hanno reagito peggio al pensiero del contratto con il pd rispetto a quello con la Lega,. Perche’? E’ la domanda che ognuno forse dovrebbe un po’ chiedersi. Posso solo rispondere pet me e dico che da ex elettrice di sinistra sono rimasta molto delusa dall’operato della sinistra del passato ho smesso di votare a causa loro. Per questo sono molto arrabbiata nei loro confronti rispetto magari alla Lega… Per questo parlo e valuto secondo un mio personale risentimento. Ma se pensa al bene collettivo devo necessariamente fidarmi dell’unico movimento che al momento ancora mi rappresenta.

      1. Si in effetti Aida, il movimento 5 stelle che pure ha i suoi grossi problemi, è la migliore speranza per il paese. Il motivo è che è la forza più plastica e post ideologica che esista, e come tale spero con tutto il cuore, che arrivi per fasi successive ad acquisire una ancora maggiore consapevolezza e visione d’insieme e a sposare come sua nuova “non ideologia” la teoria economica e sociale del “Bene comune” gia nota come “Capitalismo a doppia valvola di sicurezza”, che per me in questo momento è la cosa più importante da trasmettere perché causi un processo a catena che in fine cambi il nostro mondo….. ecco il link per scaricare gratis il libro di riferimento: http://www.nuovorientamentoculturale.it/wp-content/uploads/2017/01/CADVS-shareware-vers-1_41.pdf

      2. Pur di mantenere i 30.000 euro mensili, il movimento é riuscito pure a risuscitare il pd…andate a rivedere il blog di 2 anni fa…

        É vergognoso, con tutti i problemi che ci sono il nostro Di Maio, ha come priorità il taglio dei parlamentari, la voce del popolo che dovrebbero leggiferare per migliorare la nostra vita…se passa il principio del risparmio.,,allora ideale é chiudere il Parlamento..ovvero la dittatura…forse era meglio parlare di tagliare i privileggi, fissare un stipendio mensile, ê stop ai rimborsi.

    3. Purtroppo il m5s ..fino ad ora con questi parlamentari, ci ha tradito su tutto, persino sul reddito di cittadinanza, gli stessi parlamentari che abbiamo eletto, interrogati più volte sull argomento, non erano un grado di capire gli errori fatti, e sinceramente neanche erano disponibili per migliorare. Fare finta di niente e continuare a sostenerli, é veramente assurdo,,..é duro riconoscere che siamo stati traditi e abbandonati..e persino manipolati..

  1. Sono d’accordo allora governo di solo 5 stelle con un appoggio esterno su le cose da fare condivise se pd e le altre forze politiche non sono attaccati alle poltrone si può andare avanti

    1. Pur di mantenere le poltrone,,,sarebbero capaci di tornare con la lega…ma avete tutti dimenticati…lo slogan di 2 anni fa…mai al governo con il pd….

      Perche avete dimenticato cosa é stato fatto al ceto medio, e ai lavoratori delle aziende private..????

    1. Grazie del tuo appoggio Gianna, puoi condividere l articolo copiando il suo indirizzo dovunque tu ritenga utile.

  2. Sono d’accordo di restare al governo con chiunque e a tutti i costi perché penso che l’onestà sia contagiosa e comunque non può andare perso tutto quello che è stato fatto finora. Andate avanti così il popolo capirà

    1. L onesta purtroppo non é sufficiente per fare la cosiddetta rivoluzione, e cambiare questa nazione. Tra altro m5s ha smesso anche di fare le dirette web, una volta si poteva dire che erano trasparenti, anche questa qualità é stata cancellata.

      Si parlava tanto di democrazia diretta, di selezione dei candidati, ancora ricordo gli incontri a Perugia e Rimini di 2 anni fa.

      Appena eletti sono state chiuse tutte le sedi sui territori, i parlamentari spariti, abbiamo persino provato a chiamarli attraverso le segreterie del parlamento, ma tutto invano..

      Democacrazia diretta dalla Casaleggio and Company…in 14 mesi, oltre alla pace fiscale e altri condoni, per noi del ceto medio non cambiato niente, anzi per i nostri figli sono peggiorate le condizioni di orario e lavoro, grazie al fantomatico decreto dignità…spero che aprite gli occhi, é domani li mandiamo tutti a casa, ..anche se nessuno può verificare se il voto é truccato…

  3. Sono daccordo su tutto quello che hai detto, solo su una cosa ho dei dubbi, che i 5stelle “sono la parte più dinamica e disposta a mettere in discussione molti vecchi ancoraggi psicologici che ci zavorrano pesantemente al passato”. Purtroppo la mia esperienza personale ha notato molta chiusura, per loro il movimento è una fede che non va messa in discussione, e quindi hanno rigettato sempre ogni mia critica costruttiva, e che peraltro purtroppo si è avverata. Cmq sarei contento di una collaborazione o un confronto con te.

    1. Sarò felice di confrontarmi con te Pasquale, anche io spero che i 5 stelle alla fine arrivino ad adottare come nuova “non ideologia” una nuova visione coerente di un mondo migliore, quale la teoria economica e sociale del “bene comune” che vi invito ad approfondire anche nella apposita pagina di questo sito oppure scaricando il breve libro gratuito disponibile sempre nel sito dell’associazione http://www.nuovorientamentoculturale.it

  4. CAPISCO CHE I SOSTENITORI DEL MOVIMENTO 5 STELLE MICHELIN SIANO IN DISSONANZA COGNITIVA ADESSO MA VOGLIO RICORDARVI CHE CI SONO ECCELLENTI PSICOTERAPEUTI IN ITALIA CHE VI POSSONO AIUTARE IN QUESTO MOMENTO DRAMMATICO DELLA VOSTRA VITA.

    1. Su una cosa sono d’accordo con te Roberto Cacciapuoti, in effetti di psicoterapeuti ( ma di quelli veramente bravi però) c’è un gran bisogno! direi che una fetta consistente dell’opinione pubblica in questo momento insegue più un qualche ancoraggio psicologico che lo salvi dal mettersi veramente in discussione , che il proprio interesse (soprattutto se a medio o lungo termine), questo fenomeno in psichiatria e in psicologia è conosciuto anche come BIAS. Questo indica una tendenza a creare la propria realtà soggettiva, non necessariamente corrispondente all’evidenza, sviluppata sulla base dell’interpretazione delle informazioni in possesso, anche se non logicamente o semanticamente connesse tra loro, che porta dunque a un errore di valutazione o a mancanza di oggettività di giudizio. Ti consiglio caldamente di approfondire cercando liberamente su internet o se preferisci al seguente link : http://www.nuovorientamentoculturale.it/2018/11/15/una-pericolosa-dinamica-collettiva-da-disinnescare-aiutateci-ad-aiutarci/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *